A fine anno è il momento del lavoro di riporto

Una guida all'operazione di riporto annuale richiesta
Scritto da Dan Gubler
Aggiornato 1 mese fa

Verso la fine del tuo anno fiscale, che in base al tuo parametro di fine esercizio può essere il 31/12 (o 31/3, o altro), riceverai un promemoria per effettuare l'operazione di riporto. Come parte di questo processo, per i dipendenti con modalità di tracciamento a tempo pieno e part-time, il saldo delle ferie annuali dell'anno in scadenza (noto anche come banca ferie) viene chiuso e un saldo iniziale viene riportato al nuovo anno fiscale.

Il Riporto

A ca. 15 giorni prima della fine del tuo anno finanziario Staff Times visualizzerà un pulsante denominato Carry-Over accanto a ciascun membro del personale attivo come illustrato di seguito.

Dopo aver fatto clic su Riporto, verrà visualizzata una finestra pop-up che mostra il numero di giorni di ferie annuali rimanenti dell'anno in scadenza (Saldo ferie) e le nuove ferie annuali proposte per l'anno successivo. Se confermi di procedere, questo creerà automaticamente il saldo iniziale del nuovo periodo per il nuovo periodo.

Se il tuo personale ha presentato permessi prima del riporto, questi verranno mostrati nel pop-up sopra e detratti dal saldo del nuovo anno. Il tuo utente può visualizzare la nuova quota di ferie annuali e i saldi nella pagina Banca ferie dell'app mobile "My Time".

Il periodo in scadenza viene archiviato durante l'operazione di riporto e pertanto non è possibile apportare ulteriori rettifiche a tale periodo. Di conseguenza, non possono essere registrati successivi adeguamenti retroattivi, per cui tali adeguamenti devono essere assegnati al nuovo termine. Vi chiediamo pertanto di esaminare attentamente il resoconto ferie prima di avviare l'operazione di riporto. Questo rapporto può essere esportato (vedere le icone corrispondenti), vedere l'illustrazione seguente:

Per i dipendenti senza controllo delle ferie, es. per gli utenti impostati con la modalità di tracciamento Base si applica anche il processo di riporto per formattare un nuovo periodo per il prossimo termine.

Dipendenti con ferie annuali aggiuntive

Se hai membri le cui ferie annuali sono superiori al valore standard definito per la tua azienda (controlla l'impostazione nella voce di menu "Impostazioni predefinite"), ad es. congedo aggiuntivo relativo agli anni di servizio o all'anzianità, il congedo aggiuntivo può essere concesso con l'aggiunta di un conguaglio dopo l'effettuazione del riporto. Vai alla voce di menu Gestisci utenti, fai clic sul nome utente e vai alla pagina Termini e aggiungi i giorni aggiuntivi nella sezione Impostazioni vacanze, come mostrato di seguito:

Se il dipendente ha diritto a una quota aggiuntiva, ad es. in base all'età, al livello dirigenziale o agli anni di servizio, il valore di conguaglio in giorni può essere selezionato nell'elemento Permesso di conguaglio come sopra visualizzato. Ad esempio, se per un dipendente vengono concessi ulteriori 5 giorni di ferie (es. ferie annuali di 25 giorni anziché le ferie standard di 20 giorni), è possibile selezionare un valore di 5,0 giorni nell'elemento Congedo di adeguamento. Il risultato aggiornerà l'elemento Saldo rimanente che equivale al saldo totale all'interno della banca ferie. Per salvare la tua modifica, conferma le pagine seguenti (fai clic sul pulsante blu nell'area inferiore di quella pagina).

La sezione Impostazione ferie può essere utilizzata per ulteriori aggiustamenti, se necessario, durante l'anno di riferimento.

Profili di localizzazione

In alternativa alle modifiche individuali per ciascun dipendente (come spiegato sopra), potrebbe essere più semplice utilizzare un profilo di posizione specifico con valori di ferie annuali adatti a un gruppo di dipendenti. Ciò faciliterebbe il processo di riporto quando a un dipendente si applica un diritto alle ferie annuali più elevato in base al livello dirigenziale, all’anzianità o agli standard locali in luoghi diversi. Scopri di più sulla gestione dei profili di localizzazione.

Ti è stato utile questo articolo?